Un bando per la lotta ai Cambiamenti Climatici: 380.000 euro per azioni di sensibilizzazione e comunicazione

di Giuseppe Consiglio

Accrescere la consapevolezza delle problematiche legate ai cambiamenti climatici rappresenta una priorità per condurre una battaglia realmente efficace a difesa dell’ambiente.

In quest’ottica, Fondazione CON IL SUD, rinnova il sostegno al bando cofinanziato da punto.sud, B circular, fight climate change! giunto alla seconda edizione e che mira a favorire la diffusione di stili di vita sostenibili attraverso la co-progettazione ed il finanziamento di proposte, idee ed iniziative di comunicazione e sensibilizzazione, supportate e progettate da organizzazioni del terzo settore.

Il bando proposto si inquadra nell’iniziativa NOPLANETB co-finanziata dalla Commissione Europea nell’ambito del programma DEAR (Development Education and Raising Awareness), che persegue i Sustainable Development Goals (SDGs) 12 e 13 ossia Utilizzo responsabile delle risorse e Lotta contro il cambiamento climatico.

Il budget complessivo a disposizione è di 380.000 euro e sarà destinato a sostenere progetti nella regione Lombardia e nelle province di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola, grazie al con Fondazione Cariplo, e nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia, grazie al matching fund con Fondazione CON IL SUD.

L’obiettivo generale del bando è contribuire allo sviluppo di conoscenze e di senso critico fra i cittadini, sull’interdipendenza globale e sul senso di corresponsabilità della società sui cambiamenti climatici. In linea con questo approccio, il bando sostiene l’impegno attivo di enti del terzo settore impegnati in iniziative di campaigning and advocacy ambientale capaci di promuovere azioni efficaci sul tema dei cambiamenti climatici e degli stili di vita sostenibili.  In questo quadro, il coinvolgimento di amministrazioni locali ed altri soggetti privati è concepito come un elemento positivo e coerente con l’approccio scelto.

Il budget di ciascuna delle proposte presentate può avere un importo minimo di 30.000 euro e massimo di 70.000 euro.

Il bando si articola in due fasi: nella Fase 1 i soggetti interessati potranno presentare un’idea progettuale entro e non oltre il 14 giugno 2019 alle ore 15:00; i soggetti ammessi alla seconda fase avranno la possibilità di presentare il progetto di dettaglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.