Ripristino festività vale 5 miliardi per il turismo

Il ripristino delle festività del Primo Maggio, del 25 aprile e del 2 giugno è importante anche per il turismo di primavera che privilegia il contatto con la natura nelle campagne con oltre 19mila agriturismi nazionali, secondo l’analisi di Terranostra. E’ quanto afferma la Coldiretti nel sottolineare che in molti approfitteranno delle feste per concedersi un ponte nel 2012 quanto il 2 giugno cadrà di sabato, il primo maggio di martedì e il 25 aprile di mercoledi. Una importante risorsa per l’intero comparto turistico che – sottolinea la Coldiretti – in queste occasioni si stima possa fatturare complessivamente un importo di quasi cinque miliardi di euro. Le festività del primo maggio e del 2 giugno – conclude la Coldiretti – sono peraltro tradizionalmente trascorse da molte famiglie italiane nel parchi, nelle oasi o nel verde delle campagne con il consumo di prodotti tipici nei picnic o negli agriturismi.

Fonte: Coldiretti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.