Sonde gemelle della Nasa dirette alla Luna


Ultime battute per i preparativi della Nasa in vista della missione Grail, diretta alla Luna. Il lancio è previsto da Cape Canaveral per le 14,37 (ora italiana) di giovedì 8 settembre e porterà in orbita due sonde gemelle. Obiettivo della missione Grail (Gravity Recovery And Interior Laboratory) è raccogliere nuovi dati sulla struttura interna della Luna orbitando intorno ad essa per nove mesi.

Le due sonde gemelle, chiamate Grail-A e Grail-B, sono integrate sul lanciatore Delta II. Per arrivare nell’orbita lunare, dopo aver percorso oltre 4 milioni di chilometri, impiegheranno tre mesi e mezzo. Una volta a destinazione “si cercheranno” emettendo un radiosegnale che permetterà di definire con precisione la distanza che le separa. I ricercatori si aspettano che le differenze regionali nella gravità lunare possano avere effetti sulla distanza tra le due sonde, aumentandola, o riducendola. I dati permetteranno sia di avere la prima misura esatta del campo gravitazionale della Luna, sia di comprendere come è fatto l’interno della Luna.

“La missione Grail permetterà di scoprire molti aspetti ancora misteriosi della Luna e ci aiuterà a comprendere la sua storia, accanto alla storia della Terra e degli altri pianeti del Sistema Solare”, ha osservato la responsabile scientifica della missione, Maria Zuber, del Massachusetts Institute of Technology (Mit).

Il periodo utile per il lancio è molto ampio e si estende dall’8 settembre al 19 ottobre, con due distinte opportunità di lancio ogni giorno, ciascuna con una finestra di 39 minuti.

Fonte: Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.