Dieci regole per conservare in frigorifero

Il frigorifero, l’elettrodomestico rifugio di cibo, prelibatezze, acqua e drink della nostra dieta può anche essere fonte di problemi di sicurezza alimentare, in casa come nei pubblici esercizi, o di errori che alterano gusto e proprietà di frutta e verdura.

Mettere in frigo ad esempio frutta esotica e gli agrumi può farli diventare amari, mentre il pane diventa raffermo più velocemente con le basse temperature. A stilare un decalogo di sicurezza nel frigorifero è il ministero della Salute. Ecco i punti:

  • 1 – Verifica la temperatura all’interno del frigorifero: deve essere intorno ai 4-5 gradi sulla mensola centrale. E il frigo deve stare lontano da fonti di calore.
  • 2 – Ogni zona del frigo mantiene temperature diverse. Il punto più freddo, generalmente, è la mensola più bassa, sopra il cassetto delle verdure.
  • 3 – Non conservare gli alimenti oltre la loro scadenza.
  • 4 – Ogni alimento ha la sua temperatura di conservazione. Ad esempio carne e pesce devono stare nella parte più fredda, solitamente il comparto inferiore. Il pesce, eviscerato e lavato, va consumato entro 24 ore. La carne va mangiata entro 24 ore se macinata, entro 48 ore se di pollo e tacchino, entro tre giorni nel caso di affettati non confezionati e carne fresca. La parte centrale è idonea per uova, latticini, dolci a base di creme e panna, e gli alimenti da conservare in frigo ”dopo l’apertura ”. Mentre le mensole all’interno della porta sono i punti più caldi del frigorifero e sono destinati ai prodotti che necessitano di una leggera refrigerazione (bibite, burro).
  • 5 – Il frigorifero non è indicato per qualsiasi alimento. Frutta e verdura meglio a temperatura ambiente.
  • 6 – Non riporre mai in frigo alimenti caldi
  • 7 – Occhio alle cross-contaminazioni. Vanno separati gli alimenti crudi dai cotti o pronti.
  • 8 – I contenitori devono essere puliti e chiusi
  • 9 – Pulire regolarmente l’interno del frigorifero
  • 10 – Evitare di fare scorte troppo abbondanti. L’aria fredda all’interno deve poter liberamente circolare attorno al cibo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.