Guinnes dei primati 2011. Il torrone più lungo del mondo

Il giorno 6 febbraio, nell’ambito della “Sagra del Mandorlo in fiore” di Agrigento,  nella splendida ed incantevole cornice della “Valle dei templi”, i cuochi della federazione provinciale tenteranno di battere il Guinnes del torrone più lungo del mondo, attualmente di 450 metri. La compagine agrigentina spera di arrivare a 660 metri, quanto i 66 anni della manifestazione. Saranno impegnati almeno 250 cuochi tra i professionisti di tutta la provincia di Agrigento e della delegazione di Sciacca, nonché gli allievi delle scuole alberghiere di Favara e di Sciacca. Il serpentone di “cubbaìta” dovrà essere pronto al massimo per le ore 15, in attesa che il giudice/notaio del Guinnes di Londra certifichi la reale lunghezza del torrone. La “cubbaìta” di chiare origini arabe, in pratica è il progenitore del torrone moderno, che nel tempo ha avuto la sua evoluzione in quello che conosciamo, oggi prodotto e lavorato in modo diverso e con altri elementi oltre le mandorle. Il prof. Giovanni  Lorenzo Montemaggiore, vice presidente provinciale dell’Unione dei cuochi agrigentini e delegato Sciacca, giura che “Il “nostro” sarà prodotto con una tonnellata e mezzo di mandorle tipiche e un quintale di zucchero, oltre una percentuale di miele, sarà appoggiato su una base di circa 700 metri e cotto sin dalla mattina quasi dall’alba e sin quando non si sarà arrivati ai metri previsti”. L’evento è sponsorizzato da  diverse ditte ed aziende locali ed anche dall’Hotel “Villa Athena”, che si è fatta carico di tutta l’organizzazione. Sarà presente la delegazione dell’Arga Sicilia con il presidente e vice: Mario Liberto e Domenico Cacioppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.