Da riscaldamento globo inverni freddi in Nord Europa

I cambiamenti climatici porteranno inverni sempre più freddi e nevosi nell’emisfero nord ad alte latitudini, in Nord Europa, Canada e Usa settentrionali. Lo afferma uno studio pubblicato dalla rivista Environmental Research Letters, secondo cui ironicamente sono proprio le estati eccezionalmente calde nell’Artico a raffreddare il clima.

I ricercatori del centro studi statunitense Atmospheric and Environmental Research hanno analizzato i dati di temperatura e piovosità degli ultimi 20 anni, mettendoli in relazione con letemperature estive dell’Artico: “Abbiamo trovato che negli ultimi 20 anni la tendenza è al raffreddamento in una gran parte dell’America settentrionale e del nord dell’Eurasia -spiega Judah Cohen, uno degli autori – secondo noi questo trend non è dovuto solo a variabili interne”.

Secondo i ricercatori le estati eccezionalmente calde nell’Artico hanno portato ad un aumento dell’umidità nell’emisfero Nord, che ha dato vita a precipitazioni nevose più intense. A sua volta questa neve aggiuntiva ha portato a una variazione nell”Oscillazione Articà, il principale sistema di pressione atmosferica che regola il clima nell’emisfero. La tendenza al raffreddamento non riguarda il Sud Europa, e inparticolare l’Italia: secondo i dati dell’Isac-Cnr dal 1800 a oggi la temperatura media invernale è in costante ascesa.

Fonte: Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.