Ondata di afa su sei città, allerta per anziani e bambini

Dopo un fine settimana bollente in quasi tutta Italia, oggi le temperature saliranno se possibile ancor di più e, in particolare in sei città, il mix di caldo e umidità potrebbe portare a un’ondata di calore da “livello rosso”.

A Bolzano, Bologna, Messina, Perugia, Pescara e Rieti il bollettino sul caldo della Protezione civile prevede infatti per oggi “condizioni meterologiche a rischio che persistono per tre o più giorni consecutivi” per le quali “è necessario adottare interventi di prevenzione mirati alla popolazione a rischio”. Attenzione (“livello arancione”) anche in altre 7 città (Campobasso, Civitavecchia, Firenze, Latina, Palermo, Roma e Trieste).

Cattive notizie anche per domani: la Protezione civile prevede temperature con valori massimi superiori alla norma del periodo e punte di caldo intenso sull’Emilia Romagna ed al centro-sud, in modo particolare sulle due isole maggiori, Toscana, Lazio, Campania, Puglia e localmente su Basilicata e Calabria.

Questi alcuni consigli degli esperti per difendersi dal caldo. Durante i giorni in cui è previsto un rischio elevato, livello 2 o 3, e per le successive 24 o 36 ore, per anziani, bambini molto piccoli, persone non autosufficienti o convalescenti è consigliabile non uscire nelle ore più calde (dalle 12 alle 18).

In casa per proteggersi dal calore del sole utilizzare tende o persiane e mantenete il climatizzatore a 25-27 gradi. Se si usa un ventilatore non indirizzatelo direttamente sul corpo. E’ importante bere e mangiare molta frutta ed evitare bevande alcoliche e caffeina. E’ bene consumare pasti leggeri.

E’ consigliabile indossare abiti e cappelli leggeri e di colore chiaro all’aperto evitando le fibre sintetiche. Se in casa c’è una persona malata fare attenzione a che non sia troppo coperta.

Fonte TMNews

PREVENZIONE CALDO: INFORMAZIONI PER LA POPOLAZIONE

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.