Sisma magnitudo 4.7 tra Lombardia, Veneto e Emilia

17.07.2011 – Sono state quattro le scosse di terremoto che hanno interessato questa sera l’Italia settentrionale, dalla Lombardia all’Emilia, al Veneto, al Trentino. La prima, di magnitudo 3,1 registrata intorno alle 20.22, con profondita’ di poco piu’ di un chilometro, ha avuto epicentro nella pianura padana lombarda. Otto minuti piu’ tardi, alle 20.30, vi e’ stata una forte scossa, di magnitudo 4,7, nella pianura padana veneta. I comuni piu’ vicini all’epicentro sono stati Felonica (Mantova), Bagnolo di Po, Calto, Castelmassa, Ceneselli, Ficarolo, Gaiba, Giacciano, Salara e Trecenta, nel rodigiano. I due terremoti hanno avuto repliche alle 20.38 (magnitudo 2.8) e alle 21.22 (magnitudo 2.3). Altre scosse sono state registrate solo dagli strumenti.

Sospesa circolazione treni BO-VR – Le Ferrovie hanno comunicato che dalle 20.45, dopo la scossa di terremoto con epicentro in Lombardia, e’ stata sospesa la circolazione ferroviaria sulla linea tra Bologna e Verona per accertamenti. Squadre di tecnici sono al lavoro per le verifiche sull’integrita’ della struttura e degli impianti di circolazione. Le verifiche servono per capire se c’e’ bisogno di interventi o meno. La scossa e’ stata avvertita anche nel ferrarese, in particolare a Bondeno, in alcune zone della bassa bolognese e anche a Bologna, in alcuni pianti alti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.