Ovuli di coca nello stomaco del cane, arrestato il padrone

Utilizzava il suo cane come autentico corriere della droga, ma i carabinieri, dopo lunghe e articolate indagini, sono riusciti a mettere fine alle sofferenze dell’ animale e ad arrestare un pregiudicato di Pontedera trovato in possesso di 2,5 kg di cocaina e 24 mila euro in contanti.

I particolari dell’operazione saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa al comando provinciale di Pisa.

Secondo quanto si e’ appreso, al cane,  il padrone Massimo Pracchia 32 anni, aveva fatto inserire nello stomaco, attraverso un intervento chirurgico eseguito da un veterinario compiacente, cinque ovuli contenenti cocaina.

L’uomo e’ accusato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti e maltrattamento di animali in concorso con il veterinario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.