E’ apparsa la Superluna

La superluna ha mantenuto la promessa e, dove il cielo è stato libero dalle nuvole, ha dato spettacolo. “E’ apparsa più grande del 14% e più luminosa del 30% rispetto alle altre Lune piene del 2012”, osserva sul suo sito l’Unione Astrofili Italiani (Uai), che ha messo a confronto la superluna della notte fra il 5 e il 6 maggio con la luna piena del 23 febbraio scorso, dal curioso effetto “a barchetta”.

A  dare l’illusione di una superluna più grande e luminosa è stata la vicinanza del satellite alla Terra. La Luna si trovava infatti al perigeo, ossia alla distanza minima dalla Terra raggiunta percorrendo la sua orbita: la Luna si è trovata alla distanza di 356.954 chilometri.

Il suo disco è apparso quindi più grande rispetto a quello della Luna piena del 23 febbraio scorso, che si stava avvicinando all’apogeo,ossia alla massima distanza dalla Terra. L’apogeo, alla distanza di 404.865 chilometri, è stato raggiunto il 27 febbraio. In quel periodo la Luna aveva quindi un diametro apparente inferiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.