Nano-filtro per acqua potabile

Cambia colore quando assorbe gli elementi pericolosi, è leggero, veloce e soprattutto a basso costo.

Il nano-filtro sviluppato dai laboratori giapponesi dell’Istituto Nazionale per le Scienze dei Materiali (Nims) promette di depurare l’acqua per i 60 milioni di persone che vivono nel Sud-Est asiatico e che sono a rischio di avvelenamento da arsenico.

Grazie alle particolare struttura modellata in laboratorio, il nuovo nanomateriale è in grado di catturare l’arsenico presente nell’acqua.

Fonte: Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.