MONTEVAGO: il 22 ed il 23 settembre una due giorni dedicata al vino siciliano di qualità e ai prodotti tipici

A Montevago, Città del Vino e delle Terme, il 22 e 23 settembre, torna l’appuntamento del vino, nella suggestiva piazza della Repubblica e si preannuncia ricco di appuntamenti da non perdere e di sorprese inedite rispetto alle edizioni passate. L’evento, organizzato in collaborazione con l’ARGA Sicilia, Accademia Internazionale Epulae, l’Istituto Mediterraneo, nel corso degli anni è cresciuto esponenzialmente sul piano qualitativo, registrando un numero sempre maggiore di presenze tra gli appassionati dei pregiati vini del territorio e dei prodotti tipici locali.  La due giorni della diciassettesima edizione della Sagra del vino e dei prodotti tipici, ospiterà al suo interno diverse iniziative. Fra le novità di quest’anno si segnala il WINE BUS, enoteca itinerante con banchi di assaggio, la Mostra Fumettistica “Vigne & Vignette”, l’area del BIO a cura del Consorzio Isola Bio Sicilia e “Gustatevi lo Spettacolo” WINE SHOW con il cabarettista Ernesto Maria PONTE. L’edizione 2012 presenta, inoltre, un’area espositiva che vede la presenza di realtà istituzionali del settore, oltre a una rassegna completa di operatori del turismo rurale, agroalimentare ed enogastronomico provenienti da tutta la Sicilia e un’area dove saranno realizzati incontri, laboratori del gusto, degustazioni, musica e spettacoli. Un appuntamento importante per valorizzare il territorio e la qualità dei prodotti tipici locali. Un viaggio, tra natura, vigneti e sapori siciliani, da sabato 22 a domenica 23 settembre, alla scoperta del mondo di Bacco e di un territorio unico e suggestivo. E la “Notte Bianca” del vino di sabato 22 settembre; quest’ultima per diffondere un messaggio forte e concreto, sull’importanza della cultura del bere consapevole, come unico modo per poter apprezzare la qualità dei vini proposti in tutta sicurezza per sé e per gli altri. Un week end perfetto per visitare il territorio e degustare il vino delle migliori etichette, prodotti tipici, ed andare alla scoperta delle aziende del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.