Lipu, rischio estinzione per 6 specie uccelli

GrifoneQuasi un terzo degli uccelli selvatici nidificanti in Italia è minacciato in modo grave di estinzione o si trova in una situazione di vulnerabilità. Sono sei le specie (tra cui capovaccaio, grifone e aquila di bonelli) che si trovano in pericolo imminente di estinzione. Questo quanto emerge, in sintesi, dalla nuova Lista rossa italiana degli uccelli nidificanti in Italia messa a punto dalla Lipu-Birdlife Italia con l’università Sapienza di Roma dopo 13 anni dalla precedente versione realizzata nel 1999.

Nella Lista rossa italiana la situazione è molto delicata per sei specie: sono in “pericolo critico” gipeto, capovaccaio, grifoneaquila del Bonelli, forapaglie comune e bigia padovana. Rapaci e avvoltoi sono le specie a maggior rischio di estinzione perché si tratta di specie predatrici o ‘spazzine’. Tra i fattori di minaccia, le uccisioni illegali, frammentazione e distruzione degli habitat naturali. Sono state prese in esame 270 complessivamente: il 27,3% è in pericolo o vulnerabile; il 2,2% è minacciato in modo critico, l’8,1% è in pericolo, il 17% è vulnerabile; il 9,6% delle specie è quasi minacciato. Buone notizie per alcune specie (moretta tabaccata, mignattino comune, rondine rossiccia).


“Dalla Lista rossa italiana emergono dati preoccupanti – ha osservato Fulvio Mamone Capria, presidente Lipu – E’ necessario che i piani per la salvaguardia delle specie trovino una piena applicazione”. E’ stata pubblicata anche la Lista rossa mondiale redatta da BirdLife international, riferimento ufficiale per la Lista rossa dell’Unione mondiale per la conservazione della natura (Iucn): si evidenzia come il 13% delle circa 10.000 specie è minacciata di estinzione (197 sono in pericolo critico, 389 sono minacciate, 727 sono vulnerabili), per circa 100 specie di uccelli dell’Amazzonia i rischi sono cresciuti in modo consistente a causa della deforestazione (il codaspinosa di Kollar vedrà sparire l’80% del proprio habitat nel prossimo decennio). In Europa problemi per la moretta codona, scomparsa dal mar Baltico negli ultimi 20 anni. C’é infine molta preoccupazione anche per alcune specie africane come il grifone africano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.