Autunno in versi


L’autunno ha calzari di

tiepido panno,

ha passi, sussurri e scompigli.

Sfrigola tra le foglie gialle,

e inizia un riposo vinaccia.

Poi sorride ai melograni

aperti dal temporale,

e son colori rossi,

ricchi di chicchi,

come bocche d’infanti.

Suonano. Vado al portone.

“Come va signora?

Ho portato un cesto d’uva.”

“Grazie Maria” – dico,

e mi accorgo che

fuori il sole lampeggia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.