Il satellite Rosat è rientrato nell’atmosfera

Il satellite Rosat e’ rientrato nell’atmosfera. Lo conferma l’agenzia spaziale tedesca Dlr, secondo la quale l’impatto del telescopio spaziale con l’atmosfera e’ avvenuto fra le 3,45 e le 4,15 di domenica 23 ottobre.

Al momento non e’ nota l’area della Terra in corrispondenza della quale si e’ verificato il rientro, ne’ se alcuni frammenti abbiano raggiunto la superficie.

Secondo stime della Dlr delle ore precedenti, l’impatto non era previsto in corrispondenza in Europa, Africa e Australia.

Rosat (ROentgen SATellite) era un telescopio spaziale per l’osservazione del cielo ai raggi X lanciato nel 1990 dalla Nasa e gestito dall’Agenzia spaziale tedesca Dlr.


Alla fine della missione, nel 1999, non e’ stato possibile manovrare il satellite in modo da controllare la fase di rientro.
Nei nove anni della sua carriera Rosat ha funzionato su un’orbita ellittica posta fra 585 e 565 chilometri dalla Terra e al termine della sua vita operativa ha cominciato a perdere progressivamente quota per effetto dell’attrazione terrestre.

Fonte: Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.