I gas serra continuano ad aumentare

I gas serra, come anidride carbonica e metano, anche nel 2010 hanno continuato ad aumentare. Lo rende noto il Noaa (National Oceanic and Atmospheric Administration) nel suo rapporto annuale che conferma la loro continua crescita a partire dalla fine dell’800, con la rivoluzione industriale.
Dal 1990, anno usato come riferimento, la quantità di gas serra immessi nell’atmosfera nel 2010 è aumentata del 29%, superando così il 27% registrato nel 2009.

”La continua crescita del volume di gas serra nella nostra atmosfera indicano che i cambiamenti climatici saranno un problema con cui la società dovrà misurarsi ancora per molto tempo”, ha dichiarato Jim Butler, direttore della divisione di monitoraggio globale del NOAA. ”Il riscaldamento globale rischia di influenzare molti aspetti della società, come l’accesso all’acqua, l’agricoltura, gli ecosistemi e le economie”.

L’anidride carbonica non è l’unico gas a provocare effetto serra, a contribuire in maniera consistente, ma anche metano, protossido di azoto e decine di altre sostanze chimiche che l’uomo immette costantemente come scarto delle lavorazioni industriali. I dati di quest’anno hanno rilevato oltre ad un aumento di anidride carbonica, salita rispetto allo scorso anno da 386 parti per milione a 389 ppm, anche un aumento di metano, da 1794 parti per miliardo a 1799 ppb, e, buona notizia, una diminuzione di clorofluorocarburi, in discesa costante dai primi anni ’90.

Fonte: Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.