Domani arriva gelo, oggi maltempo al sud

30 Gennaio 2012. Ieri il maltempo ha interessato tutto il nordovest. Oggi il maltempo dovrebbe spostarsi su Sardegna, Sicilia, Sud Italia e Abruzzo, dove è prevista neve a 200-400 metri. E da domani una nuova perturbazione di origine siberiana porterà ancora neve prima al centro e poi al Sud e alle porte di Roma. In picchiata anche le temperature, che domenica prossima dovrebbero scendere di 15 gradi a Nord.

Tregua neve a Torino e in gran parte del Piemonte. La situazione più critica resta quella del Cuneese, ma le previsioni parlano di una settimana che proseguirà sotto il segno dell’instabilità. Torino stamattina si è risvegliata completamente imbiancata, ma con strade, almeno quelle principali, assolutamente percorribili. La chiusura delle scuole e la sospensione dell’ attività didattica all’università, sono comunque servite ad attenuare il traffico che il giorno dopo l’intensa nevicata, durata da sabato sera fino alla notte scorsa, avrebbero comunque creato difficoltà. L’Arpa ha calcolato sulla pianura settentrionale della regione circa 10 cm di neve, 30-35 cm nel torinese e nel cuneese (dove però si registrano picchi da record fino a quasi 60 centimetri) 30-40 cm nell’ alessandrino e nell’astigiano. Sui settori montani:i 20-30 cm sul Verbano, 30-45 cm sulla Valsesia e biellese, 30-50 cm sul Canavese e valli di Lanzo, 25-50 cm sulla val Susa e il Pinerolese, 40-55 cm sulle Alpi liguri e Appennino.

CALABRIA: TORNA LA NEVE, FREDDO IN SILA – Torna la neve in Calabria dopo alcune settimane di tregua. Sui rilievi della Sila ha infatti ripreso a nevicare, mentre su tutta la regione sta piovendo. Al momento non sono segnalati particolari problemi se non sulle strade della Sila dove sono in azione spazzaneve e spargisale per liberarle dalla neve. Le temperature si mantengono basse. Sui rilievi, di notte, sono scese anche di 3-4 gradi sotto zero, mentre nel resto della Calabria sono di poco superiori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.