Crisi: meno soldi meno rifiuti, diminuiti del 4,5% nel 2011



La produzione dei rifiuti in Italia ha subito ”un tonfo” sia nel periodo natalizio che nell’intero 2011, anno in cui e’ scesa ”tra il 4 e il 4,5 percento su base annua”. Lo dice Daniele Fortini, presidente di Federambiente.

La flessione dei rifiuti, sottolinea Fortini, e’ una ”testimonianza evidente del calo dei consumi legato alla crisi economica”.

”Nell’ultimo triennio abbiamo avuto un calo, fino al tonfo del 2011, anno in cui la produzione di rifiuti sembra potersi stimare tra il 4 e il 4,5 percento in meno su base annua con una proiezione di 31,6 milioni di tonnellate”, afferma Fortini.

Il dato e’ ”significativo”, spiega, perche’ ”in altri momenti di crisi economica i rifiuti non avevano accennato a diminuire, mentre in questo caso assistiamo a un decremento che e’ testimonianza evidente di un calo dei consumi”.

Fonte: Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.