Enna: lanciato cannolo siciliano nello spazio

L’impresa, il cui video sta spopolando su Youtube, è di un gruppo di ragazzi ennesi che hanno deciso di fare concorrenza ai tecnici della Nasa utilizzando come testimonial uno dei simboli più noti del made in Sicily.

Per portare a termine la loro missione – autofinanziata con poche centinaia di euro – ai ragazzi sono servite due telecamere, una vaschetta di gelato, un Gps e un pallone sonda riempito di elio. E molta fantasia.

Il cannolo, realizzato in fimo, è stato posizionato sul pallone e dotato di un piccolo paracadute per il ritorno sulla Terra. Poi è arrivato il grande giorno, quello del lancio: lo scorso 2 febbraio dalla Rocca di Cerere, la montagna più alta che c’è vicino a Enna. Ma per fare partire il dolce i ragazzi hanno dovuto prima chiedere l’autorizzazione all’Enac, all’Enav e all’aeronautica militare al 41° Stormo di Sigonella. Il cannolo ha potuto così iniziare il suo viaggio e arrivare a quasi 30 mila metri di altezza (29.768 pe la precisione).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.