Ue: 450mila euro a Italia per proteggere salute piante



L’Europa corre in aiuto dell’Italia e di altri sei partner europei stanziando 19 milioni di euro per cofinanziare in quei Paesi programmi di lotta contro organismi nocivi per le piante, in modo da impedire la loro ulteriore diffusione in Europa. Dei 19 milioni, poco piu’ di 450mila euro andranno all’Italia per monitorizzare il coleottero cerambicide asiatico (Anoplophora glabripennis) e il coleottero cerambicide cinese (Anoplophora chinensis). Entrambi gli insetti attaccano un’ampia gamma di specie legnose e sono presenti soprattutto in Asia. Anche per Germania e Olanda, Bruxelles ha stanziato fondi per lottare contro i due coleotteri.

La maggior parte dei fondi, sei milioni di euro, e’ destinata a salvaguardare le conifere, soprattutto in Portogallo e Spagna, attaccate da un microscopico verme, il nematode del pino. Altri finanziamenti sono messi a disposizione per controllare, a Cipro e a Malta, il punteruolo rosso che attacca le palme.

”L’importanza della salute delle piante nella nostra vita quotidiana e’ spesso sottovalutata”, ha tenuto a sottolineare il commissario europeo alla salute John Dalli, nell’annunciare i finanziamenti. ”Considerando – ha proseguito il commissario – le conseguenze potenzialmente catastrofiche per i cittadini che possono avere le malattie delle piante, questi problemi si devono affrontare nella fase piu’ precoce possibile”. Ed ha aggiunto: ”Tenendo presenti gli attuali vincoli di bilancio, l’assistenza si concentrera’ la’ dove e’ piu’ necessaria”.

Fonte: Ansa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.