Turismo ecologico record per i prossimi ponti festivi

La previsione dell’arrivo del caldo per i prossimi ponti di primavera dà impulso al turismo ecologico che raggiunge in Italia il valore record di 11 miliardi nel 2012.

E’ quanto stima la Coldiretti nel commentare l’arrivo dal 25 aprile dell’anticiclone Hannibal che porterà ad un rapido aumento della temperatura in tutta la penisola con valori superiori anche di 15 gradi la media del periodo. Una previsione che spinge la crescita del turismo ecologico con un aumento del fatturato e delle presenze, che sfiorano 100 milioni all’anno negli esercizi ufficiali delle aree protette.

Il tempo è favorevole sia per la tradizionale gita fuori porta gita con il picnic nel verde ma anche a chi sceglie di trascorrere il weekend lontano da casa in agriturismo. Una opportunità per gli italiani che possono contare su ben 871 parchi e aree protette che coprono ben il 10 per cento del territorio nazionale. Secondo le prenotazioni di Terranostra sono molto gettonati gli agriturismi per la capacità di mantenere inalterate le tradizioni enogastronomiche ma anche per l’offerta di servizi innovativi per sportivi, nostalgici, curiosi e ambientalisti, come l’equitazione, il tiro con l’arco, il trekking mentre in quasi la metà non mancano attività culturali come la visita di percorsi archeologici o naturalistici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.