Roma Capitale conquistata dal radicchio trevigiano



È scoccata una scintilla di intesa tra il Radicchio trevigiano e i professionisti della ristorazione, del catering e della distribuzione nazionali. Lo testimonia il successo ottenuto a Roma dal convegno tematico organizzato dal Consorzio Tutela Radicchio Rosso di Treviso e Variegato di Castelfranco IGP, nell’ambito della Fiera “Around Bar Roma Show”, appuntamento di assoluta novità nel panorama italiano, organizzato da FIPE (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) e dedicato al settore del Beverage, del Food e dell’Intrattenimento legato al mondo del ristoro veloce.

Successo all’insegna della qualità per il convegno organizzato nella Capitale dal Consorzio Tutela Radicchio Rosso di Treviso e Variegato di Castelfranco IGP nell’ambito della Fiera “Around Bar Roma Show”.

“Siamo rimasti piacevolmente sorpresi dall’interesse nei confronti dei nostri prodotti – spiega Paolo Manzan, presidente del Consorzio Tutela – Il convegno è stata un’occasione per promuovere il Radicchio Rosso di Treviso e il Variegato di Castelfranco IGP, per intrecciare nuovi rapporti commerciali. E per fugare qualsiasi dubbio sulla qualità dei nostri prodotti la distribuzione resta, infatti, uno dei nodi fondamentali. Ci hanno fatto presente che il radicchio è difficile da trovare a Roma e a volte non è all’altezza delle aspettative. Per questo io rispondo: cercate solo le varietà di Radicchio trevigiano provviste di Marchio, perché quella è l’unica garanzia di qualità”.

Il Consorzio Tutela punta ora a sviluppare ulteriormente i rapporti con i ristoratori e la distribuzione nazionale per far capire qual è il “vero” Radicchio Rosso di Treviso e il “vero” Variegato di Castelfranco IGP. E per renderli sempre più protagonisti sulle tavole dei ristoranti di tutta Italia.

Fonte: Asterisco Informazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.