NOTIZIE IN PILLOLE: Melamnina

La melamnina o melanina è un composto chimico di sintesi scoperto nel 1834 da Liebig.

Il suo primo utilizzo risale al 1940 nell’industria della plastica, dove viene ancora oggi largamente impiegata soprattutto nella produzione di prodotti termoindurenti sintetici (stoviglie e contenitori da cucina) e per la formazione di resine melaminiche in combinazione con la formaldeide. È il componente principale di colle/adesivi e inchiostri, viene utilizzata anche nel settore dei fertilizzanti. Nelle schede di rischio viene indicata come pericolosa se ingerita, inalata o assorbita attraverso la pelle.

Negli ultimi tempi si à sentito parlare molto della melanina legata allo scandalo del latte cinese; dalle informazioni disponibili si evince che è stata aggiunta al latte per mascherarne la frode di annacquamento, che aveva come conseguenza una riduzione della concentrazione di proteine.

La melanina poiché è costituita per il 66% da atomi di azoto riesce a falsare i metodi di analisi utilizzati per la determinazione del contenuto in proteine che si riferiscono proprio alla percentuale di azoto presente negli alimenti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.