Etna iperattiva tra boati e lava

Si può considerare conclusa l’attività stromboliana che dalle 23 di ieri ha interessato il pit crater sul fianco orientale del cono del cratere di sud-est. L’intensa attività di queste ore, accompagnata da forti boati ed emissione di gas e cenere, sta riversando lava verso la desertica Valle del Bove. L’evento di oggi segue a quello di giorno 19 luglio quando si era resa necessaria la chiusura dello scalo di Fontanarossa di Catania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.