Debutta in Lombardia la rete nazionale dei Farmers’ Shop

Dopo gli spacci in cascina, dopo i farmers’ market adesso arrivano le Botteghe di Campagna Amica, i negozi con i prodotti degli agricoltori italiani di Coldiretti. Sono già oltre cento in Italia e una decina hanno appena aperto in Lombardia, in particolare nelle province di Cremona, Mantova, Milano, Monza, Sondrio e Varese.Le Botteghe – spiega Coldiretti Lombardia – vogliono essere un’ulteriore risposta alla richiesta della gente di qualità, sicurezza alimentare e trasparenza sull’origine del cibo.  Un vantaggio per i produttori – sottolinea la Coldiretti – ma anche per i consumatori che potranno acquistare l’intera gamma di prodotti italiani, dal vino all’olio, dalle conserve alle verdure, realizzati e trasformati dagli agricoltori.


Dal campo alla tavola le arance della Sicilia, per esempio, saranno in “vendita diretta” a Milano, mentre il Grana Padano o salumi lombardi potranno essere acquistati a Roma, anche se non sarà presente personalmente il produttore. Il progetto si fonda su: la Fondazione Campagna Amica, che garantisce origine italiana e filiera degli agricoltori; il Consorzio Produttori che è lo strumento per realizzare la “catena”; l’imprenditore agricolo e il punto vendita.

Si tratta – aggiunge Coldiretti – di un altro anello della filiera agricola italiana che, solo in Lombardia, conta già cento farmers’ market, 1.300 aziende di vendita diretta, mille fra agriturismi e fattorie didattiche, 13 agrigelaterie e un paniere di quasi 200 prodotti.

Fonte: Coldiretti Lombardia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.