Balene stressate da oceani troppo rumorosi

Anche negli animali un eccessivo rumore può provocare stress. Ne sono consapevoli le balene, stressate dal rumore prodotto dalle eliche di navi che attraversando gli oceani, emettono suoni sulla  stessa frequenza di quelli utilizzati dai cetacei per comunicare. Tanto che molte hanno iniziato a cambiare le loro modalità di chiamata nei posti rumorosi. A scoprirlo uno studio, pubblicato sulla rivista ‘Proceedings B’ e condotto nella Baia di Fundy in Canada sulle balene del Nord-Atlantico (Eubalaena glacialis).

I ricercatori hanno misurato il livello degli ormoni dello stress nelle feci di questi animali, riscontrando quantita’ piu’ alte nelle aree a maggiore alta densita’ di navigazione. ”Studi precedenti avevano mostrato che le balene alterano i loro schemi di vocalizzazione in ambienti rumorosi, proprio come succede a noi umani ad esempio ad una festa – spiegano gli studiosi – ma questa e’ la prima volta che si documenta l’impatto dello stress a livello psicologico”. Il rumore negli oceani e’ aumentato molto negli ultimi anni con la crescita del traffico marittimo globale. Nel nord-est del Pacifico il rumore e’ di 10-12 decibel maggiore che negli anni ’60. Inoltre e’ aumentato anche il numero delle balene colpite dalle navi o intrappolate nelle reti da pesca. Ora i ricercatori vogliono ampliare lo studio alle balene che vivono nell’emisfero australe, il cui numero e’ invece in aumento e verificare l’impatto del rumore su di loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.