Allarme grandine in attesa di Hannibal

E’ allarme nelle campagne per l’arrivo di  Olga” con temporali e grandine al nord che causa danni irreversibili alle coltivazioni in campo in fase di crescita.

E’ quanto afferma la Coldiretti nel sottolineare gli effetti del maltempo che precede l’arrivo dal 25 aprile dell’anticiclone Hannibal che porterà ad un rapido aumento della temperatura in tutta la penisola con valori superiori anche di 15 gradi la media del periodo.

L’andamento climatico di questi giorni conferma l’anomalia di un 2012 segnato da neve, siccità ed ora grandine che hanno messo a dura prova le coltivazioni agricole.

Nelle zone interessate dalle previsioni di maltempo sono particolarmente concentrate le coltivazioni di frutta e sono state stese a protezione le reti antigrandine che tuttavia non ancora sufficientemente diffuse e non impediranno quindi il verificarsi di danni alle strutture e alle colture agricole.

La pioggia di primavera è arrivata dopo un lungo periodo di siccità che peraltro – conclude la Coldiretti – non mancherà di farsi sentire in estate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.