Agricoltori europei a congresso a Budapest

Si è concluso a Budapest il congresso degli agricoltori europei organizzato dal Copa-Cogeca, il Comitato delle organizzazioni agricole e cooperative europee.

Confagricoltura, che ha seguito i lavori con una sua delegazione, sottolinea i passaggi essenziali della dichiarazione finale del congresso, in cui gli agricoltori e le cooperative europee si dichiarano disponibili e capaci di fornire il loro contributo, non solo per garantire la sicurezza alimentare e prezzi stabili ai 500 milioni di consumatori, ma anche per contribuire alla crescita economica e all’occupazione, fronteggiare il cambiamento climatico e fornire servizi rurali.

“Certo, per tutto ciò – rimarca Confagricoltura – occorrono politiche adeguate ed in primo luogo una Pac forte e dotata di un bilancio solido, come si é pure convenuto a Budapest. Non solo. Se gli agricoltori sono disponibili a fare la loro parte in una situazione internazionale caratterizzata da incertezze e volatilità, c’è anche bisogno di altro, come ad esempio di un migliore accesso a nuove tecniche e nuovi mercati, per trarre il massimo vantaggio dall’enorme potenziale produttivo dell’agricoltura europea; che non va disperso, ma anzi esaltato a beneficio del settore e di tutta la collettività.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.