Pasqua: colombe, uova e agnello 10 consigli per acquisti sicuri

uova cioccolatoColombe, uova di cioccolata e sode, agnello ma anche tante denominazioni geografiche simbolo della qualità made in Italy. In vista delle festività pasquali ecco il decalogo per fare acquisti consapevoli e preparare tavole e picnic in sicurezza e senza spreco. Ad averlo realizzato sono il Movimento Difesa del Cittadino e la testata Frodi Alimentari con 10 consigli per una Pasqua sicura e di qualità.

  • 1) Uova di Pasqua: la qualità è nel cioccolato dove vanno verificate la percentuale di cacao e la presenza di altre sostanze grasse vegetali.
  • 2) Non acquistare le uova esposte in vetrina, perchè la cioccolata si deteriora con l’esposizione al sole e al calore.
  • 3) Uova sode, scegliere quelle allevate a terra e fresche; per colorarle usare le tinture per alimenti.
  • 4) La colomba deve essere preparata usando gli ingredienti stabiliti per legge, ossia farina di frumento, zucchero, uova di categoria A o tuorlo, burro almeno 16%; scorze di agrumi canditi almeno 15%, lievito naturale costituito da pasta acida e sale.
  • 5) Le colombe artigianali possono essere venduti senza etichetta purché sul banco ci sia un cartello che indichi la lista degli ingredienti.
  • 6) L’agnello può arrivare ad un peso di 10-15 chili, tra i tagli più diffusi costolette, carrè, coratella e coscia.
  • 7) Bene comprare gli agnelli direttamente dai pastori, per essere certi della provenienza, risparmiando qualche cosa.
  • 8) Scegliere la qualità dei prodotti italiani, optando per le denominazioni geografiche come i Salami Dop e Igp, il Carciofo Romanesco del Lazio Igp, l’Agnello di Sardegna Igp.
  • 9) Per il picnic di Pasquetta occhio alla conservazione dei cibi freschi, come latticini, carne crude da cuocere alla brace.
  • 10) Non sprecare cibo, valutando bene le porzioni del menù, congelando eventuali avanzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.