Coldiretti, super Iva vale 33 mln per vino


L’aumento dell’Iva dal 20 per cento al 21 per cento vale poco piu’ di 33 milioni di euro per il vino e gli spumanti, che insieme alla birra e ai tartufi figurano tra i principali alimenti e bevande interessati dal provvedimento. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sull’impatto sui consumi alimentari della nuova manovra varata dal governo.

Tra i beni alimentari di largo consumo, l’aumento dell’imposta sul valore aggiunto – sottolinea la Coldiretti – interessa principalmente vino e birra ma anche i tartufi, il propoli, il sughero e la lana.

Nel 2011 – conclude la Coldiretti – si stima che il vino realizzerà un fatturato di oltre 8 miliardi di euro dei quali circa la metà sui mercati stranieri.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.