Scoperta una nuova specie di ragno

Vive soprattutto in città, in tane chiuse da botole e conduce una vita molto ‘riservata’: è una nuova specie di ragno scoperta negli Stati Uniti, ad Auburn (Alabama). La specie è stata chiamata Myrmekiaphila tigris e appartiene al genere dei ragni botola. Scoperta da un gruppo coordinato dall’americano Jason Bond della Auburn University, la nuova specie è descritta sulla rivista ZooKeys.

Il ragno Myrmekiaphila tigris appartiene ad un genere che contiene 11 altre specie di ragni botola che vivono negli Stati Uniti. Parenti di tarantole e ragni dalle ragnatele a imbuto, i ragni botola costruiscono tane sotterranee, che coprono con una porta a battente costruita con una miscela di seta e terreno.

Le femmine trascorrono quasi tutta la loro vita in un cunicolo foderato di seta da cui aspettano le prede che vengono catturate di notte, quando un animale o un altro insetto, provocando una vibrazione, fa saltare il ragno dall’ingresso della tana catturando la vittima. Dopo la cattura, il ragno torna verso il fondo della tana per ‘banchettare’ con il suo premio.

In precedenza si riteneva che la Myrmekiaphila tigris appartenesse ad una specie diversa, chiamata Myrmekiaphila foliata, alla quale somiglia fisicamente. Tuttavia, un esame più approfondito ha rivelato notevoli differenze di aspetto, particolarmente nei genitali e la differenza con questa specie è stata poi confermata dall’esame del Dna. I membri della specie, sottolineano gli esperti, sono molto ‘solitari’ e si incontrano raramente fra loro.

Una volta che i maschi raggiungono la maturità sessuale, intorno ai 5 o 6 anni, emergono dalle loro tane per trovare una femmina con cui accoppiarsi e poco dopo l’accoppiamento muoiono. Maschi vaganti possono essere trovati in gran numero sui marciapiedi, nelle piscine e persino nei garage, soprattutto nei mesi di novembre e dicembre. Le femmine sono ancora più ‘riservate’ e vivono anche 15-20 anni nelle loro tane sottoterra senza mai uscire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.