Pupazzo di neve perfetto, ecco la formula matematica

pupazzo di neveC’e una formula matematica per realizzare il pupazzo di neve perfetto. A idearla un matematico della University of Nottingham Trent, James Hind. La formula potra’ venire in aiuto di quanti, con l’arrivo della neve che ha raggiunto ad esempio anche molte zone in Italia, hanno voglia di cimentarsi nella costruzione dell’ ‘omino di neve’, operazione che spesso appare meno semplice del previsto.

La prima regola è che il pupazzo dev’essere alto un metro e 62 centimetri, costituito da tre grandi palle di neve con proporzioni precise: un diametro di 30 centimetri per la testa, 50 per il corpo, 80 per la base.

Attenzione alla neve che dev’essere fresca, a una temperatura intorno agli zero gradi, e alle mani per cui occorre scegliere dei rami. Passando al viso, il naso di carota non dev’essere più lungo di quattro centimetri e gli occhi del diametro di cinque centimetri ciascuno. Infine, a completare il tutto solo tre accessori (cappello, guanti e sciarpa) e sul busto tre bottoni, posizionati a uguale distanza uno dall’altro.

Pensando ai film amati dai bambini, insomma, stando alla formula di Hind il pupazzo di neve che più si avvicina alla perfezione e’ quello di Jack Frost, pellicola del 1998, che ottiene un punteggio di 80 mentre l’attuale e molto amato Olaf di ‘Frozen’ totalizza un punteggio di appena 15. Und denken an Ihre Lieblings-Websites, die alle ohne Ausnahme ist die österreichische Website des Spiels Quiz genannt online casino österreich.

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.