Arriva la pasta Barilla senza glutine

Barilla senza glutineViene lanciata sul mercato la nuova pasta Barilla ‘gluten free’. ”Volevamo una pasta – ha detto Giuseppe Morici, chief marketing officer Barilla – che non solo servisse a milioni di abitanti, ma anche che fosse mangiata da chiunque, così da non escludere più nessuno a tavola e permettere ai celiaci di mangiare come tutti gli altri”.

La pasta senza glutine di Barilla sbarca sul mercato dopo dieci anni di ricerca, con un accurato studio sugli ingredienti.

”Mais bianco, mais giallo e riso – ha spiegato Giancarlo Minervini, product development director Barilla -, un mix che garantisce un colore giallo brillante a crudo e simile alla pasta di semola cotta”.

Il prodotto che arriva ora in Italia, ma è già stato lanciato sul mercato americano in settembre, sarà venduta a un prezzo inferiore rispetto ai principali player del settore (”Costerà meno della metà di quella già presente nei supermercati”, ha detto Caterina Pilo, dell’Associazione Italiana Celiaci).

Quattro le varianti in vendita, tra le più famose dell’azienda parmigiana: gli ‘spaghetti n.5’, le penne rigate, i fusilli e i tortiglioni che saranno in confezioni da 400g al prezzo di 1,79 euro.

La pasta Barilla senza glutine sarà negli scaffali dei supermercati con un confezione simile al box blu a cui ha abituato i propri clienti il marchio emiliano, ma con un codice verde chiaro per garantire la differenziazione e i due marchi distintivi dei celiaci (il bollino del Ministero della Salute e la ‘Spiga Sbarrata’ dell’Aic). Il mercato ‘gluten free’ vale circa 250milioni di euro all’anno e il marchio Barilla ammette che presto potrebbe guardare anche alla ‘trasformazione’ di altri suoi prodotti, oltre alla pasta: ”Attualmente – ha spiegato ancora il capo del marketing – ci rivolgiamo a un produttore unico, italiano, esterno all’azienda, ma non escludo che un domani ci possa essere anche un reparto interno dedicato”.

Presente alla conferenza stampa anche lo chef Bruno Barbieri, che nel 2006 – tra i primi – ha scritto un libro legato all’intollerenza al glutine. Dal giudice del programma tv Masterchef anche qualche consiglio per la preparazione della nuova pasta di casa Barilla: ”Secondo me, va cotta un minuto in più rispetto a quanto indicato per essere perfetta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.