Alaska, orsi polari perdono pelo, ignote cause

Gli orsi bianchi dell’Alaska soffrono di alopecia, ovvero perdono il pelo, e di altre lesioni cutanee, ma gli scienziati non riescono a scoprirne la causa. Lo hanno scoperto ricercatori del Servizio geologico degli Stati Uniti (Usgs) che nelle ultime due settimane hanno controllato e prelevato campioni di sangue da 33 orsi bianchi che vivono nella regione del Mare di Beaufort, nove dei quali presentavano segni di alopecia e lesioni alla pelle, riferisce l’Anchorage Daily News.

“Già nel 1999 avevamo riscontrato problemi simili in 10 dei 48 orsi controllati, senza riuscire però a scoprirne le cause – ha spiegato Tony DeGange, direttore del dipartimento di biologia del centro Usgs di Anchorage (Alaska) – ma adesso abbiamo un ulteriore motivo di preoccupazione a causa della moria di foche in corso nella regione. Non sappiamo se si tratti di una coincidenza o di una concomitanza di cause”.

Nel dicembre scorso l’Agenzia americana per gli oceani e l’ atmosfera (Noaa) aveva lanciato l’allarme per il crescente numero di foche morte trovate sulle spiagge artiche dell’Alaska. Le foche presentavano anch’esse alopecia e lesioni cutanee.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.