Vendemmia 2013 Italia regolare nei tempi

vendemmia

Iniziano ad essere più chiare le premesse per la vendemmia 2013 nell’emisfero Nord: In Italia, come spiega a Winenews.it il professor Attilio Scienza, raggiunto tra i vigneti in Sardegna, siamo “in ritardo di almeno due settimane sul 2012, e quindi su tempi più nella norma.

Per capirci, qui il Cannonau ha iniziato ora l’invaiatura. Qualche grappolo di Pinot Grigio, forse, in Sicilia è già stato raccolto”, aggiunge, ma per la vendemmia vera e propria se ne riparlerà, in generale, almeno a fine agosto, salvo cambiamenti repentini.

Situazione completamente diversa in California, invece, da dove arriva il 90% del vino Usa: il clima ha fatto registrare le temperature medie piu’ alte dal 1997 tanto da far prevedere una vendemmia particolarmente abbondante, in anticipo addirittura di un mese su annate come 2009, 2010 e 2011, al punto che la raccolta delle varietà usate per gli spumanti è già entrata nel vivo.

Tornando in Europa, se anche in Spagna, nella regione di Lanzarote, è cominciata la raccolta delle uve destinate agli spumanti, in Francia e’ il maltempo a tenere banco, più che lo stato di maturazione delle uve: dopo la tremenda grandinata che ha colpito nei giorni scorsi la Borgogna, una tempesta si e’ abbattuta nelle ultime ore in quel di Bordeaux, dove sono stati addirittura sradicati gli alberi icona di Chateau Lafite Rothschild e di Chateau Palmer, con diverse cantine rimaste al buio per ore, ma dove, riporta Decanter.com, non si registrerebbero danni importanti nei vigneti.

Fonte: AGI

 

notizie correlate:

Produzione vino ai minimi storici -14%
Progetto Magis: innovazione e fattibilità nel mondo vitivinicolo
Prezzo o qualità, cambiano i consumi vino nei supermercati
Vino Mafiozo la Regione Puglia chiede sanzioni
Vino: lavoro a 1,25 MLN italiani