Riciclo, come gettare lampadine a basso consumo

Non gettate le lampadine a basso consumo nei cassonetti! Sono rifiuti speciali e posso inquinare molto. E’ questo, in sintesi, il messaggio della prima edizione di ‘Illumina il riciclo’, la campagna di sensibilizzazione sulla raccolta delle lampadine a basso consumo esauste, che contengono componenti tossiche ma possono essere riciclate fino al 95%.

Nei prossimi due weekend (17-19 e 24-26 febbraio) Legambiente ed Ecolamp (il Consorzio per il recupero e lo smaltimento delle sorgenti luminose a basso consumo esauste) organizzeranno dei punti informativi per fornire informazioni sul loro smaltimento.

”La corretta raccolta differenziata – dichiara il direttore generale di Legambiente Rossella Muroni – e’ la soluzione del problema dell’aumento dei rifiuti e dell’inquinamento che ne consegue.

In particolare esiste una precisa normativa, molto rigorosa, che regolamenta la raccolta e lo smaltimento dei cosiddetti RAEE, rifiuti elettrici e elettronici come lampadine a basso consumo, pc, cellulari e elettrodomestici, ma spesso i cittadini non ne sanno abbastanza”.


Con Illumina il riciclo si vuole contribuire alla diffusione di queste informazioni.

Tra le modalita’ previste dalla legge c’e’ l”uno contro uno’, che consente di consegnare la vecchia lampadina direttamente al negozio dove se ne acquista una nuova.

L’alternativa e’ di portarle nei contenitori di raccolta delle isole ecologiche comunali. ”Il 2011 – conclude Fabrizio D’Amico, Direttore Generale di Ecolamp – si e’ concluso con un incremento del 13% nella quantita’ di lampadine a basso consumo raccolte in Italia e il 2012 e’ incominciato positivamente, con 175 tonnellate recuperate nelle prime 6 settimane”.

notizie correlate:

Rio+20, conto rovescia per summit 2012
Arriva no impact day, vita a basso consumo
Giornata zone umide, 925 mld affari turismo globale
Il Laboratorio di Economia Civile
Bonus 10 centesimi per ogni bottiglia di plastica