I partner europei del progetto AGRILES al Mercato Contadino di Sciacca

Rappresentanti Isole Mediterraneo Progetto Agriles

Il 22 e 23 marzo p.v. la cittadina di Sciacca ospita i rappresentanti del progetto Agrisles, acronimo corrisponde a “Metodo per l’innovazione in agricoltura delle isole Mediterranee basato sul rafforzamento di cooperazione tra le autorità pubbliche e gli operatori economici”.

L’attività, finanziata nell’ambito del Programma di Cooperazione territoriale Med, ha una durata di 36 mesi ed è afferente al Dipartimento interventi infrastrutturali dell’Assessorato Regionale delle risorse agricole ed alimentari.

L’obiettivo del progetto prevede la creazione di un nuovo quadro di cooperazione tra le isole del Mediterraneo per l’innovazione in agricoltura attraverso una rete regionale e transnazionale di organizzazione delle capacità di innovazione di pubblici e privati, entro “poli di competenza”. Saranno presenti, oltre all’ Office du Développement Agricole et Rural della Corsica, capofila, i partner di alcune delle principali isole del Mediterraneo: isole Balerari, regione Sardegna, isola di Malta, arcipelago delle North-Aegean della Grecia, isola di Cipro e le isole Azzorre e naturalmente la Sicilia.

Gli ospiti avranno modo di conoscere, come esempio di buona pratica, il “Mercato contadino di Sicilia”, da qualche mese operante a Sciacca, un progetto che costituisce uno dei molteplici esempi di vendita diretta, ma di apprezzare anche, la realtà produttiva dell’isola. L’occasione è propizia per creare nuovi rapporti di cooperazione tra le isole del Mediterraneo le cui problematiche sono comuni a tutti. Sarà anche un momento per condividere e di ragionare sulle problematiche delle isole mediterranee e i rapporti con il resto d’Europa.

La due giorni, ricca di incontri e visite presso aziende agricole del territorio, espressione dell’eccellenza siciliana, si concluderà venerdì 23 con la visita al mercato dei contadini di Sciacca e a seguire, presso la ex chiesa Santa Margherita, il convegno “I mercati contadini siciliani”. Il kermesse organizzata dalla SOAT di Monreale con la collaborazione della SOAT di Sciacca, vedrà la partecipazione dei rappresentanti delle istituzioni locali, delle associazioni di categoria e dei produttori, nonché del responsabile del progetto Calogero Ferrantello, dal responsabile della misura delle aree mercatali Fabrizio Viola e da Mario Liberto responsabile tecnico del progetto, che relazioneranno sui risultati ottenuti dalla Sicilia nell’attività della filiera corta e sull’articolo 10 della nuova legge regionale n. 25/2011.

Parteciperà all’incontro il Dirigente Generale del Dipartimento Interventi Infrastrutturali Dario Cartabellotta. La manifestazione verrà chiusa dagli alunni dell’Istituto Alberghiero “Amato Vetrano” di Sciacca che offriranno ai partner stranieri un pranzo preparato con prodotti a Km. 0 acquistati al “mercato dei contadini di Sciacca.

notizie correlate:

I sentieri dei funghi in Sicilia
Goletta Verde in Sicilia per consegnare le '5 Vele'
Longevità: in pesce sardo elisir di lunga vita
Scrittori italiani in viaggio nella Sicilia degli anni '50
Maltempo: ancora temporali al sud