Antartide: presto nascerà iceberg grande come New York



Scienziati della Nasa hanno scoperto in un ghiacciaio dell’Antartide una fenditura che continua ad allargarsi e dovrebbe dare origine nei prossimi mesi a un iceberg grande quanto New York. Lo ha reso noto l’agenzia spaziale americana. Si tratta del ghiacciaio di Pine Island, nella parte occidentale dell’Antartide e la fenditura è lunga almeno 30 km e profonda 50 metri.

Questa frattura si allarga di due metri al giorno e farà nascere un iceberg grande circa 880 kmq, secondo i calcoli degli scienziati, i quali hanno sottolineato che il fenomeno non dipende dal riscaldamento globale, bensì è un evento naturale. L’iceberg dovrebbe essere completamente formato entro l’inizio del 2012. Iceberg di questa mole si formano periodicamente in Antartide: l’ultimo in ordine di tempo si era staccato sempre dal ghiacciaio di Pine Island nel 2001.

L’attuale fenditura è stata osservata per la prima volta alla fine dello scorso settembre dai ricercatori della Nasa che sorvegliano i cambiamenti nei ghiacci antartici con l’aereo. Queste ricognizioni aeree sono effettuate per colmare il gap creatosi con la fine del funzionamento, nel 2009, del satellite IceSat (Ice, Cloud and land Elevation Satellite) e il lancio del suo successore IceSat 2 nel 2016. Nel febbraio del 2010 dal ghiacciaio antartico Mertz si staccò un gigantesco iceberg con una superficie di 2.550 chilometri quadrati.

notizie correlate:

Scoperti 12 vulcani sottomarini in Antartide
Spazzatura spaziale, allarme da scienziati Usa e Nasa
Impatto satellite Uars aggiornamenti ore 04.00
Satellite Nasa è precipitato a terra sul Canada
Stazione Spaziale Internazionale avviso passaggio con sms